follow US

GDPR - General Data Protection Regulation

 

CIRCOLARE N.12 -2018

 

Il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679 (GDPR) è entrato in vigore il 25 Maggio 2016 e il termine ultimo per adeguarsi ai nuovi obblighi è fissato al 25 Maggio 2018. Il nuovo Regolamento Europeo Privacy, impone ad ogni Titolare del Trattamento e ad ogni Responsabile del Trattamento di istituire e tenere aggiornato in forma scritta (anche in formato elettronico) un Registro delle attività di trattamento (Registro Privacy). Il Registro delle attività di trattamento (Registro Privacy), ricorda il Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS), ma molto più complessi sono i suoi contenuti. Considerata l’imminente obbligatorietà del Registro Privacy, è necessario che ogni titolare del trattamento e ogni responsabile del trattamento pianifichi e sviluppi:

 

  • un approfondito privacy assessment al fine di mappare i processi di trattamento e identificare le principali aree di rischio privacy.

 

  • una dettagliata analisi dei rischi privacy al fine di determinare il livello di rischio e definire le idonee misure di sicurezza

 

  • una revisione del sistema organizzativo privacy al fine di ridefinire ruoli, compiti e mansioni dei soggetti che a vario titolo trattano i dati personali

 

  • un aggiornamento delle procedure e delle istruzioni operative privacy al fine di uniformarle alle disposizioni del nuovo regolamento europeo privacy.

 

Solo dopo aver svolto tutte le suddette attività si potrà procedere all’istituzione e alla compilazione di un Registro delle attività di trattamento (Registro Privacy) a norma del Regolamento Privacy.

 

I nostri consulenti specializzati ti affiancheranno e supporteranno in tutte le fasi del tuo percorso di adeguamento al nuovo Regolamento Europeo Privacy, pianificando insieme il percorso più facile, veloce ed economico per adempiere ai seguenti obblighi previsti dal Regolamento UE Privacy (GDPR). Ricorda che in caso di mancato rispetto degli obblighi privacy il Regolamento Europeo Privacy (GDPR) prevede Sanzioni Amministrative Pecuniarie fino a € 20.000.000 o fino al 4% del tuo Fatturato se maggiore di tale importo.

gdpr
  • Instagram Icuraimpresa
  • Facebook Icuraimpresa
  • LinkedIn Icuraimpresa
  • Twitter Social Icon

© 2016 by IcuraImpresa. Tutti i diritti riservati